Diritto e società

30.06.2016 09:27
In caso di accertamento nei confronti di una SOCIETA' IN ACCOMANDITA SEMPLICE (S.A.S.), la responsabilità del socio accomandante è sempre limitata alla quota di capitale sociale di cui egli è titolare. La Commissione tributaria provinciale di Bergamo, con la sentenza n. 286/2016, è intervenuta in...
18.09.2014 13:33
In caso di fallimento, la legittimazione ad agire in sede di contenzioso tributario spetta la curatore e non al fallito, salvo l’ipotesi di inerzia di quest’ultimo. A ribadire il concetto ci ha pensato la Commissione tributaria provinciale di Firenze attraverso la sentenza n. 937/03/14. Il concetto...
10.07.2014 18:18
Nel caso di versamento dell’imposta sostitutiva per la rivalutazione della propria partecipazione societaria, se il contribuente rinuncia alla procedura ovvero se la stessa non si perfeziona, questi ha diritto ad ottenere la restituzione dell’imposta versata. Sono queste le conclusioni rassegnate...
07.03.2014 18:56
  Con la sentenza n. 519/36/2014 del 29 gennaio scorso la Commissione tributaria regionale di Milano si è pronunciata in materia di ABUSO DEL DIRITTO limitando drasticamente l’utilizzabilità dello strumento antielusivo con riferimento alla riqualificazione degli atti negoziali.   In...
30.01.2014 17:39
Con riferimento alle società di persone, alla luce della responsabilità personale dei soci per i debiti societari, l'avviso di accertamento non deve essere notificato soltanto alla società, ma anche al socio personalmente. La mancata notifica dell'avviso al socio, infatti, rende nulla l'iscrizione...
07.01.2014 12:13
Il caso di specie riguardava una complessa riorganizzazione societaria realizzata da una società milanese attraverso una serie di operazioni straordinarie e cessioni di quote. Tale condotta veniva ritenuta elusiva ex art. 37-bis Dpr n. 600/73 (cd. abuso del diritto) da parte della Agenzia...
31.12.2013 10:39
Avete mai sentito parlare di accertamento double face nei confronti di una società di capitali a base ristretta? Si tratta, sostanzialmente, di un accertamento mosso contestualmente nei confronti della società e dei suoi (pochi) soci in quanto basato sul medesimo presupposto: la presunta...
23.12.2013 15:20
L'art. 2495 c.c. prevede la possibilità per i creditori sociali di agire nei confronti degli ex soci di una società di capitali, già cancellata dal registro delle imprese, entro i limiti delle somme da questi riscosse in base al bilancio finale di liquidazione. In capo agli ex soci, infatti, si...

Contatti

AVV. GIUSEPPE MECCA Consulenza tributaria I nostri studi sul territorio:

- Via Anita Garibaldi n. 20
85021 Avigliano (PZ)

- Via del Gallitello n. 89/A
85100 Potenza

- Corso Trieste n. 61
00198 Roma